Linda e la questione Amira

È uscito il primo brano dei Moca, “Amira”, e nel video girato da Francesco Quadrelli compare la nostra cara Linda Cresci, che si è dovuta calare nel ruolo di una signorina dalle tendenze saffiche. L’abbiamo incontrata al Pop.It, e allora ci è scappata l’intervista.

Take 1, qui è NicK Curci per l’Associazione Culturale Punto Zero. Parlaci del video di “Amira”

L: Sto male… mi scappa anche la pipì quindi la dico semplice eh: ci sono due ragazze che si frequentano, cioè Amira e Sole. Amira (che sarei io), è quella che trascina, l’altra è Sole ed è un po’ più distaccata, che sarebbe Flora Giannini.
Nel video si vede una storia in cui Amira è un po’ più tipa da “me ne fotto” ma, quando Sole se ne va, Amira, che sembrava più di ghiaccio, ci rimane di merda. Quadre (regista, ndr.) ha fatto sentire tutti a proprio agio; ha una buona tecnica ma soprattutto ha molto gusto.

Cosa ne pensi del Pop.It?

L: È un’iniziativa figa, però forse il posto è troppo grande e la pubblicità non è stata troppo sentita. Però gasa, grandi artisti e i Moca, che hanno esordito oggi, sono forti. Davide ha spaccato, scrivetelo!

Entriamo nei dettagli: i rapporti omosessuali. Ti sei sentita a disagio in quel ruolo?

L: Io non sono un’attrice, zero proprio, ma in ogni caso se accetti un ruolo devi farlo. Tra l’altro sono la prima che non rinnega l’ipotesi di un flirt con una persona dello stesso sesso. Poi la Flora è super carina, quindi ci stava.

Secondo noi infatti avete mandato un bel messaggio. Purtroppo non sempre va così.

L: Certo! Ma colgo l’occasione per fare un appunto: secondo me il sesso orale praticato da una donna è meglio rispetto a quello che potrebbe fare un uomo.

[Non siamo completamente d’accordo e la cosa ci puzza di sfida. Nello studio si solleva una voce rivolta al nostro super grafico:
“Fra, secondo te, sai *praticare sesso orale* (termini originali censurati) meglio o peggio di una donna?”.
Parte un quarto d’ora buona di discussione, varie ipotesi ma non ne siamo ancora venuti a capo. Approfondiremo questo tema in un’altra occasione.]

Tornando a noi: pensi che nella nostra piccola realtà la gente possa straparlare riguardo questo video?

L: Zero, bisognerebbe smetterla di dare etichette. Gli uomini sono tutti dei gran falsi e le donne, anche se non dovrebbe essere così, spesso sono invidiose. Una chiunque di noi ragazze che si mostra in un certo atteggiamento viene etichettata come zoccola, invece una Belen Rodriguez nel solito atteggiamento è una gran figa. Il culo di fuori è sempre un culo, perché una si e un’altra no? Ognuno fa quel che vuole. Se una ragazza si vuol sentire apprezzata in questo modo ben venga, a me non interessa, però magari ad un’altra si. Fate quello che volete ma non mi rompete i coglioni. È semplicemente un modo di apparire, non è detto che rispecchi la realtà. Magari attiri l’attenzione sbagliata, quello si. Ma se non siete d’accordo state nel vostro, poi oh, se son belle ste tette fatemele vedere.

E qui si conclude la nostra registrazione. Contento che in studio mi abbiate sentito fare domande alla Linda, spero vi siate divertiti mentre io mi godo le vacanze. Intanto vi lasciamo ascoltare il brano d’esordio dei Moca, godetevelo!
Qui è Nick Curci, termine del take 1.

About

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *