-Spazio dedicato ai giovani e alle loro attività culturali ed artistiche
-Spazio dedicato ai giovani e alle loro attività commerciali o progettuali

Categoria: Giovani Idee

Il senso di Bacco. Pensiero 1

Forse si esagera quando si dice che siamo una generazione di alcolizzati.
Bere si beveva anche al tempo di mio padre, e a casa di mio nonno manca soltanto la statua del grappolo d’uva.

Però… c’è effettivamente un però.

Oggi so che lo scopo unico è quello di devastarsi, annullarsi quindi entrare in un’altra dimensione , una dimensione di unità, un senso di collettività, di comunione con le cose, in cui tu e le tue azioni siete la stessa cosa , senza il filtro del giudizio che molto spesso frena le azioni.
Da un senso di libertà .

Ha le caratteristiche di un rituale, entro il quale attingere un fuoco di significato che ravvivi dall’interno;
Ci sono altre vie per sperimentare questo stato di coscienza, semplicemente da ragazzo non le hai ancora imparate a conoscere, e comunque questa società desacralizzata e materialistica non offre che apparenze. Per vivere ci vuole un senso, il senso si accende da dentro.

Quando andavo a scuola ricordo che non vedevo l’ora che arrivasse il weekend.

Ricordo che, quando andavo al liceo, ogni lunedì non vedevo l’ora che venisse il week end per bere e divertirmi coi miei amici.
Non si trattava soltanto di un’occasione di divertimento, aveva un che di rituale, di simbolico; il sabato sera era diventato sacro.
Erano gli ultimi anni di liceo, si parla di qualche anno fa soltanto.
La scuola non parla la stessa lingua dei giovani, che è la lingua della vita, nella sua più ingenua ed immediata manifestazione… dico ingenua perché spontanea.
Questa scuola sembra più un’anti-vita che non il contrario.

Inoltre è ben lontana dal valorizzare le particolarità dei ragazzi e si dimostra solo l’anticamera del mondo del lavoro, non la redime da questa mancanza il paradosso che non si boccia più nessuno (più o meno), questo piuttosto finisce col livellare ancor più le differenze individuali.

Quando sei ragazzo hai altro per la testa, persino Freud invitava le scuole a non essere un invito al suicidio per gli adolescenti .
Le eccezioni ci sono, io stesso ho bellissimi ricordi della scuola, ma non dev’essere così per tutti.
Finisce che il weekend tramite il rituale del bere diventa l’unica e sola situazione in cui un ragazzo riesce ad esprimersi, ad affermare la propria vitalità, senza dover rispondere a dei parametri di valutazione.
Essere e basta.

Linda e la questione Amira

È uscito il primo brano dei Moca, “Amira”, e nel video girato da Francesco Quadrelli compare la nostra cara Linda Cresci, che si è dovuta calare nel ruolo di una signorina dalle tendenze saffiche. L’abbiamo incontrata al Pop.It, e allora ci è scappata l’intervista. Take 1, qui è NicK Curci per l’Associazione Culturale Punto Zero.…

Arte Sotto il Cielo

“Il figurativo ha dalla sua che appena lo guardi l’impatto emotivo è immediato.” La nostra piccola e neonata redazione è innamorata dello svago e della cultura “pop” in ogni sua sfaccettatura. Però l’arte è arte e in questo caso si è presentata l’occasione di buttarci un po’ più sul classico. A Sarzana, in via Mazzini…

Instagram: Essere o apparire?

Internet ha cambiato il modo di vedere il mondo. La conoscenza è a portata di tutti e tutti danno sfogo liberamente al proprio pensiero e alle proprie opinioni. In questo mondo, ognuno di noi è più in evidenza che mai. C’è un aspetto in particolare di tutto ciò che è decisamente affascinante e controverso. Un’arte…

Quei bravi ragazzi del Kulchur

Ci sono altre persone, come noi, che sono perennemente innamorati di ciò che li circonda, che arricchiscono la propria vita con l’arte e la creatività sapientemente miscelati con la voglia di divertirsi. Come si dirà più avanti, una specie di cocktail culturale a base alcolica. Per questo abbiamo deciso di intervistare qualcuno che con noi…